Tag: Romania

Last month I visited Sofia, Bulgaria’s capital. It was the end of February and the weather was still cold but sunny, and it was lovely to spend time walking the streets of the city. At every corner I could find stalls selling nothing but red and white wrist bands, sometimes adorned with two small dolls made of combined red and white yarn. Not the typical postcards, magnets, been-there-done-that t-shirts that can be found in any touristic place, just red and white woven threads, sold in buy-ten-pay-one deal packages. You could see people of all kinds stopping at the stands; business men, school boys, young girls and grandmothers, all purchasing the tiny bracelets....   leggi tutto

Da dieci giorni le notti rumene sono animate da migliaia di cittadini desiderosi di manifestare il loro dissenso nei confronti del governo neoeletto. Ogni sera, difatti, nelle principali città della Romania, i cittadini si sono riuniti per affermare ancora una volta quanto siano oramai nauseati dalla presenza dilagante della corruzione nel loro paese. La protesta è nata al tramonto di giovedì 31 gennaio, quando il governo approvò un decreto di emergenza volto a indebolire la legge anticorruzione, mettendo così a riparo l’esecutivo da inchieste giudiziarie, come l’abuso di ufficio, il conflitto di interesse e la negligenza sul luogo di lavoro. Ad esempio, il governo fissò a 200,000 RON (44,000 euro) il tetto massimo solo oltre al quale si poteva considerare il crimine un abuso d’ufficio, riducendo contemporaneamente la reclusione dai due ai dieci anni previsti per legge allo sconto di un massimo di sei mesi di detenzione, o in certi casi a una semplice multa. Non uno dei migliori decreti volti a continuare la battaglia della Romania contro la corruzione. Tuttavia, i cittadini rumeni non sono rimasti in silenzio e la stessa sera del 31 gennaio sono scesi spontaneamente per strada....   leggi tutto

Romanians have been demonstrating for more than a week in the main cities of the country and the world in order to send a strong message to their government: Romanians are extremely sick of corruption. The protest started on on the evening of Thursday 31st of January, after the Government unexpectedly adopted an emergency ordinance, which would partly decriminalize a number of corruption offences such as abuse of office, conflict of interest and negligence at work. An example of such measures is the one that would set at 200,000 Romanian Lei (around 44,000 Euros) the limit under which abuse of office is not considered a crime, reducing the punishment for this offence from 2 to 10 years to 6 months of detention, or, in some cases, to the mere payment of a fine. This is definitely not the best decision to continue Romania’s fight against corruption, and it explains why thousands of Romanian citizens rallied in Bucharest and other big cities for spontaneous protests against the government decision....   leggi tutto

One of the most important religious events in the world, Christmas is celebrated in several countries and cultures with rituals featuring lights, presents and acts of kindness. For many of us the happiness brought by Christmas is linked to food and drinks, elements that vary significantly in different places. With a list spanning the five continents, Pequod suggests a number of dishes that you can serve and enjoy for an international dinner that honours traditions and impresses grandmothers. We present you with the most delicious Christmas recipes to be found around the world, starting with my favourite country, whose wonderful tastes can’t possibly leave you unsatisfied....   leggi tutto

Nell’anniversario dell’attentato al Museo del Bardo, Pequod vuole farsi promotore di tutte quelle realtà culturali che per un motivo o per l’altro diventano bersaglio di un pensiero a loro avverso.  Personalmente, la prima volta che incontrai una realtà appartenente a questa tipologia, o la prima volta in cui concretizzai tale consapevolezza, fu durante la mia prima passeggiata nel centro storico di Bucarest. Appena arrivata, mi diressi verso il luogo che ho sempre pensato essere cuore vivo e pulsante della cultura cittadina: questa volta però ad attendermi al varco del centro storico non vi erano cattedrali, musei o gallerie d’arte… solo pub, discoteche e kebab, affiancati talvolta da negozi di souvenir....   leggi tutto

Per la puntata di questo mese della mia rubrica sulla Romania voglio portarvi tra le mura dell’ex sede del Partito comunista rumeno (Pcr), nonché attuale e mastodontico Parlamento. Perché andare a visitarlo? Perché Bucarest è la città che ancora oggi porta silenziosa e meste i segni dell’utopia socialista del dittatore Nicolae Ceauşescu....   leggi tutto

C’era una volta Ştefan cel mare, Stefano il Grande, cugino del temuto Vlad Ţepes l’Impalatore (Dracula), dai lunghi e ondulati capelli biondi, il più grande principe della Moldavia (regno 1457- 1504) famosissimo in tutta la Romania per le sue innumerevoli vittorie contro gli eserciti polacchi, ungheresi e ottomani. Per la sua resistenza e vittoria contro i turchi a Ştefan non bastarono di certo qualche dozzina di pacche sulla spalla: per aver salvato la cultura e le tradizioni rumene il principe decise di erigere quaranta monasteri e chiese, alcuni dei quali considerati oggi patrimonio dell’umanità. Per questo a metà dicembre sono andata a curiosare nella Bucovina meridionale, regione che si estende all’estremo nord della Romania, a confine con l’Ucraina, una delle zone più povere del paese, dove si gira e lavora ancora con carretti trainati da maestosi cavalli....   leggi tutto

Name and Surname: Jenny Berger

Age: 22

Country: Germany

Nationality: German

City: Berlin

SOMETHING ABOUT YOUR COUNTRY

  1. Which is the form of government ruling in your country?

In the Federal Republic of Germany we have a parliamentarian democracy. That means that the most important political decisions are made by a parliament, which is voted by people. Then this parliament votes for the government.  The German government, also called “the Cabinet of Germany”, consists of the chancellor (currently Angela Merkel of the CDU, a really conservative party) and the cabinet ministers....   leggi tutto

Sei seduto in una barca di legno, su un’asse ricoperta da un panno, e ai lati si adagia una distesa di acqua speculare al cielo. Sei praticamente circondato dalle nuvole, riflesse ed effettive, gli unici tratti che interrompono l’illusione sono gli arbusti e il volo di una moltitudine di uccelli neri sull’orizzonte. Il silenzio è totale, poiché il motore della barca è spento, fino a che non senti quattro, cinque colpi doppi sulla superficie dell’acqua. Sono i pellicani che si alzano in volo, sbattendo le ali e saltando con le loro zampe palmate, e questa non è una seduta psicanalitica ma l’esagerato Delta del Danubio....   leggi tutto

Volo di sola andata per Bucarest. Cappuccio della felpa prontamente tirato fin sopra gli occhi, braccia conserte e gambe allungate; sono quasi giunta alla soglia dell’inconscio quando sento il familiare rumore della lattina di birra aperta: sono i miei vicini rumeni, che tra una chiacchiera e l’altra, fanno colazione… ho già detto che l’orario di partenza era previsto per le 8.30?...   leggi tutto

Copyright ©2014 Pequod - Admin
Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n. 2 del 8-03-2016
Made by Progetti Astratti