Incanto e magia durante la Fête des Lumières di Lione


La festa delle Luci è nata la sera dell’8 dicembre 1852, quando gli abitanti di Lione accesero delle candele nelle loro case per celebrare l’installazione della statua della Vergine Maria sulla collina di Fourivère. Da quel giorno la festa si è ripetuta ogni anno ed è diventata oggi uno degli eventi più importanti e attesi della città. All’inizio di dicembre tutta Lione s’illumina per festeggiare l’Immacolata Concezione, e annuncia Natale con quattro notti sotto il segno della luce, della festa e dell’incanto. Durante queste giornate, uniche nel loro genere in Europa, s’incontrano i più importanti artisti della luce che, appena fa buio fino a notte inoltrata, presentano oltre settanta installazioni in ogni quartiere della città, facendo brillare la bellezza dei principali luoghi e monumenti. La città si trasforma in un luogo di magia e creatività, capace di estasiare ed emozionare ben quattro milioni di visitatori, provenienti dalla Francia e dall’estero. Camminando per le strade, le piazze, attraversando i parchi e osservando edifici che si trasformano in giochi animati, ci si riempie di luce e di energia e ci si sente parte di qualcosa di talmente speciale e unico e per cui vale davvero la pena attraversare le Alpi in pullman viaggiando per sette lunghe ore, come è capitato a me.   [metaslider id=2937]


Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©2014 Pequod - Admin
Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n. 2 del 8-03-2016
Made by Progetti Astratti