Transmongolica – un incredibile viaggio al contrario


Fotografie di Ettore Schiavi e Moira Surini.

Da Pechino a Mosca, passando per la Mongolia: la Transmongolica, una delle versioni della più famosa Transiberiana, il percorso che in treno attraversa praticamente da un capo all’altro l’Asia.

Solitamente fatto dalla capitale russa a quella cinese, questo è un viaggio al rovescio, da piazza Tienanmen alla piazza Rossa.

In mezzo, un carosello di immagini e culture, dall’infinita muraglia cinese e le effigi di Mao, alle steppe e ai cavalli della Mongolia, a notti passate dento a una ger, le grandi tende mongole che spesso vengono ancora usate come abitazioni, a Ulan Bator, l’imponente capitale dello stato mongolo, difesa al suo esterno da un ancora più imponente colosso argenteo di Gengis Khan, padre dei popoli; dal lago Baikal, patrimonio dell’Unesco, a Ekaterinburg, considerata città di confine tra l’Europa e l’Asia, un’isola di civiltà circondata da taiga e foreste.

Mosca è la tappa finale di questo insolito viaggio al contrario, un percorso che incontra facce e lingue diverse, luoghi differenti tra loro visti dal finestrino di un sedile di terza classe, da un vagone che sa di noodles, anatre e fumo, da treni che come lunghi serpenti attraversano un pezzo di mondo diviso fra l’Europa e l’Asia.

[metaslider id=6282]

Flavia Irene Gatti

Quando ero piccola sulla mia scrivania avevo un mappamondo e lo facevo ruotare e ruotare, immaginando
luoghi e città da visitare. Dalla mia casa fra i laghi bergamaschi, provo a viaggiare, quando e quanto posso, e
soprattutto a scrivere, di viaggi, di posti e di persone. Dopo il liceo classico e una collaborazione presso un
giornale della provincia di Bergamo, mi sono stabilita a Milano, dove mi sono iscritta a Lettere all’Università
Statale, laureandomi alla triennale nel 2012 e proseguendo gli studi di specialistica in Filologia Moderna,
quasi ultimati. A Pequod sono caporedattrice e responsabile della sezione Viaggi.
Flavia Irene Gatti

Tag: , , , , , ,


Flavia Irene Gatti

Quando ero piccola sulla mia scrivania avevo un mappamondo e lo facevo ruotare e ruotare, immaginando luoghi e città da visitare. Dalla mia casa fra i laghi bergamaschi, provo a viaggiare, quando e quanto posso, e soprattutto a scrivere, di viaggi, di posti e di persone. Dopo il liceo classico e una collaborazione presso un giornale della provincia di Bergamo, mi sono stabilita a Milano, dove mi sono iscritta a Lettere all’Università Statale, laureandomi alla triennale nel 2012 e proseguendo gli studi di specialistica in Filologia Moderna, quasi ultimati. A Pequod sono caporedattrice e responsabile della sezione Viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©2014 Pequod - Admin
Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n. 2 del 8-03-2016
Made by Progetti Astratti