La falange oplitica del selfie – il fascino conformista del plastico arnese


La falange oplitica del selfie …e se il braccio-selfie incarnasse tante caratteristiche di questo nostro tempo?

La brama d’apparire unita a quella di condividere, in primis: una situazione non val la pena d’essere vissuta se non può essere mostrata.

Ci mette lo zampino anche l’individualismo di chi s’attrezza per far tutto da solo. Un malsano impeto consumista, poi, alimenta il fuoco della novità: la mania travolge non a caso le arene – loro malgrado – del consumo, come la Venezia pasquale oggetto della gallery.

Giovani e anziani, singoli gruppi e famiglie, italiani e non, uomini e donne: nessuna categoria pare rimanere indenne dal fascino conformista del plastico arnese del momento. Una sorta di falange oplitica di nuovo millennio, con i bracci-selfie (selfie-stick) a sostituire le sarisse.

Dimmi come (ti) fotografi e ti dirò di che epoca sei.

[metaslider id=5693]


Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright ©2014 Pequod - Admin
Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n. 2 del 8-03-2016
Made by Progetti Astratti