Autore: Selena Magni

Classe 1990. Da bambina non dormivo mai, non stavo mai ferma, mi arrampicavo sugli alberi, giocavo spesso con i miei cani in giardino e sognavo di vivere su un’isola deserta piena di animali. I miei genitori erano convinti che a scuola non avrei imparato niente perché nessuno riusciva a farmi stare seduta ferma per più di cinque minuti. Invece in prima elementare imparai a leggere e riuscii a stare ferma per ore, persa nelle pagine. La mia professoressa al liceo mi diceva sempre “Nomen Omen”, “il nome è un presagio” perché secondo lei ero spesso sulla luna, fra le nuvole, altrove. Io dico che vivo sugli alberi. Ho sempre amato leggere, scrivere e imparo facilmente nuove lingue, per cui dopo il Liceo Linguistico mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere. Drogata di mondo, appena posso scendo dagli alberi e viaggio nel mondo reale.

Quella del fumetto è un’arte versatile e variegata come la fantasia e la creatività da cui scaturisce e questo gli ha permesso di raggiungere ogni tipo di pubblico e incontrare i gusti e gli interessi più svariati.  In questa rubrica, proverò a dare spazio a vari tipi di graphic novel, dalle più moderne ai “classiconi”, dalle storie indipendenti alle saghe intramontabili. Ho deciso di inaugurare questa rubrica con una graphic novel di quelle un po’ insolite, che in un’ipotetica suddivisione in gruppi starebbe in quello dei “particolari”, sia per stile che per tema....   leggi tutto

Dalla valle di Lamayuru, una parte del gruppo arriva al villaggio Wan-La con un breve trekking, poi si prosegue verso il lago Pangong, con i suoi bellissimi colori. Oltre il passo Taglang La si scende verso il lago salato Tso Kar, dove con un po’ di fortuna si possono ammirare le gru dal collo nero provenienti dalla Cina. Lungo una strada si costeggia un terreno coperto di zolfo e costellato di piccoli geyser sulfurei. Il lago Tso Mo Riri, silenzioso e spazzato dal vento si presenta con dei colori cupi per via del cielo coperto, ma non meno affascinanti. Sulla via del ritorno l’esperienza intensa della scuola di Puga per i bambini dei nomadi, e poi di ritorno a Leh per le ultime passeggiate cittadine prima di tornare in Italia con un po’ di malinconia....   leggi tutto

Sinead is 26, she’s a dancer and an English mothertongue… She thought that she could take advantage of being a native English speaker to enjoy a great holiday in Zaragoza, Spain. All she had to do was consulting GoCambio website, finding a host living in Spain and willing to learn English and booking a flight! Pretty easy, isn’t it?...   leggi tutto

Amy Woodward is 19 from Bracknell, near London. She studies Graphic Communication and Design at the University of Leeds. She decided to go to Spain, in a town near Seville, and she did it with GoCambio. She told us about her experience with this new way of travelling and exchanging knowledge....   leggi tutto

«Welcome to the absolutely flat nothing!» dice Daniëlle mostrandomi la campagna olandese sul treno che dall’aeroporto internazionale di Amsterdam-Schiphol ci porta a Lisse, il paese dove è nata e cresciuta. Lo dice sorridendo, con affetto. In effetti la campagna olandese lascia intuire molto della natura del paese stesso: un fazzoletto di terra strappato al mare, dove i campi verdi e i pascoli sono sempre attraversati da corsi d’acqua. Anche nelle città l’acqua è un elemento dominante: infatti quando non sono attraversate da canali e fiumi, come Amsterdam e Delft, sono costruite qualche metro sotto il livello del mare....   leggi tutto

Copyright ©2014 Pequod - Admin
Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n. 2 del 8-03-2016
Made by Progetti Astratti